L’area delle terme di Aquinum restituisce ancora tesori. Intervista a Giuseppe Ceraudo e Filippo Materiale.

L’ultimo ritrovamento effettuato nell’area delle terme di Aquinum, le più grandi in Italia come estensione dopo le terme imperiali di Roma, viene mostrato in anteprima alle telecamere dell’emittente locale TeleUniverso.

“Si tratta di una iscrizione romana, riferibile ad un personaggio femminile, appartenente ad una famiglia facoltosa, già nota da un rinvenimento del 1600” commenta il direttore di scavo, prof. Giuseppe Ceraudo. ” Trattasi della sacerdotessa della diva Augusta”.

Non solo: vengono mostrate alle telecamere anche i resti del teatro romano, ripulito dalla vegetazione e oggetto di alcuni saggi archeologici di approfondimento.

“L’intento dell’amministrazione comunale è quello di portare alla luce quanto più possibile la città romana che sta emergendo in maniera inaspettata, nella sua bellezza, nella sua grandezza” ha riferito il sindaco di Castrocielo Filippo Materiale. “Vogliamo rendere quest’area archeologica la più importante fra Roma e Napoli”.

Sosteneteci con il nostro progetto di crowdfunding su www.teezily.com/stores/aquinum2015

🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...