Aquinum vola a New York!

Doppio appuntamento per Aquinum oggi!

Dopo l’intervento mattutino di Paola Guacci presso l’Università del Salento, oggi si continua a parlare del sito archeologico, ma dall’altra parte dell’oceano!

Tra poche ore, a New York, presso il Montclair State University College of Humanities and Social Sciences Giuseppe Ceraudo presenterà l’area archeologica di Aquinum come caso studio, all’interno di un seminario sull’ausilio delle nuove tecnologie in archeologia, in particolar modo sull’utilizzo dei droni.

Annunci

Aquinum al Secondo Convegno Internazionale di Archeologia Aerea

Si è svolto dal 3 al 5 febbraio presso l’Academia Belgica di Roma il 2° Convegno Internazionale di Archeologia Aerea “Dagli Aerostati ai Droni: le immagini aeree in Archeologia”, un’iniziativa promossa dal Laboratorio di Topografia Antica e Fotogrammetria (LabTAF) dell’Università del Salento in collaborazione con l’Università di Gent (Belgio) e l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

La finalità principale del Convegno è stata quella di fare il punto della situazione nel settore specifico dell’Archeologia Aerea, alla luce degli sviluppi apportati dall’uso dei droni, mettendo a confronto esperienze nazionali ed internazionali ed effettuando dimostrazioni pratiche di volo.

Un pubblico numeroso ha seguito con entusiasmo e interesse lo svolgersi dei lavori prendendo spesso parte alle discussioni finali.

In occasione del Convegno, abbiamo avuto modo di presentare le ultime scoperte “viste da drone” sulla città antica di Aquinum. Ci riferiamo ad alcune tracce di edifici e strade localizzabili nell’area centrale della città. In particolare, molto significativa appare una traccia identificata a ovest del teatro che probabilmente potrebbe indicare la presenza di una porticus, ovvero di un corridoio porticato che dalla via Latina (l’asse viario principale della città), conduceva al teatro.

Si è rilevata interessante, a nostro avviso, la possibilità di integrare le informazioni reperite da vecchie fotografie con gli ultimi scatti eseguiti con il drone. L’esempio di ciò è stato riscontrato in un campo a nord dello scavo delle terme dove, accanto alle tracce di grandi complessi abitativi (domus), si aggiungono quelle riferibile ad un edificio di forma quadrangolare, apparentemente articolato in vari ambienti disposti attorno ad uno spazio più grande.

Paola Guacci (paola.guacci@unisalento.it), Alfio Merico (alfiomerico@libero.it)

Uso dei droni in archeologia. Intervista a Giuseppe Ceraudo.

Nel servizio di Giacomo Semeraro di La7, si parla dell’utilizzo dei droni in ambito archeologico e dell’eccezionale ausilio nelle attività di monitoraggio del territorio. Intervistati Giuseppe Ceraudo (docente di Aerotopografia Archeologica – Università del Salento) e Gabriele Santiccioli (Presidente FlyTop).

 [youtube https://www.youtube.com/watch?v=tP7xSzSc1m4&feature=youtu.be ]

Nel mese di settembre si svolgerà la prima Summer School in “Archeologia Area e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni)” organizzata da Giuseppe Ceraudo a Castrocielo (FR) in occasione della campagna di scavi archeologica autunnale ad Aquinum.

II SUMMER SCHOOL in Archeologia Aerea e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni)

Dal 31 agosto al 6 Settembre 2015 ad Aquinum (Castrocielo – Frosinone) si svolgerà la II SUMMER SCHOOL in Archeologia Aerea e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni).

Logo Summer School Drone colore

Informazioni su modalità di partecipazione, costi e contatti, sono disponibili al link di seguito Aquinum_Summer_School_2015

Droni e telerilevamento: anteprima Summer School ad Aquino

Nel corso dell’intervista rilasciata in occasione del Convegno “Droni e telerilevamento. L’utilizzo degli APR per osservazione del territorio e controllo dei beni culturali e monitoraggio dell’ambiente” svoltosi a Roma il 17 marzo 2015, il prof. Giuseppe Ceraudo promuove la prima Summer School sui “Droni in Archeologia” che si svolgerà ad Aquino nel mese di Settembre, in contemporanea con la campagna di scavo archeologico.

L’archeologo con le ali (TG1 Rai 17 marzo 2015)

Risale a ieri, in concomitanza con il Roma Drone Conference, il servizio del TG1 sull’utilizzo dei droni in archeologia. Intervistato il prof. Giuseppe Ceraudo racconta degli straordinari risultati ottenuti dall’utilizzo dei droni e delle nuove possibili applicazioni in ambito archeologico.

Per le riprese su Aquinum: Giovanni Murro #murrophotography – facebook.com/murrophotography – http://www.murrophotography.com/
Per le riprese sul molo di San Cataldo: Roberto Leone http://www.onboardcamera.it/ – info@onboardcamera.it